Skip to content

A Milano la prima metropolitana 5G d’Europa. Ecco di cosa si tratta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Articolo di Tiscali Innovazione

 

Firmato l’accordo tra Inwit e M4 Spa che consentirà agli oltre 86 milioni di passeggeri annui della nuova Linea 4 di accedere ai nuovi servizi di comunicazione mobile 5G.

Almeno per una volta l’Italia brilla sul fronte dell’innovazione tecnologica. Inwit, la più importante towers company italiana, partecipata da Tim e Vodafone, ha firmato l’accordo con M4 SpA, concessionaria per la progettazione, realizzazione e gestione della nuova Linea 4 della metropolitana milanese, per lo sviluppo della connettività mobile 5G all’interno della nuova infrastruttura.

L’impianto di telecomunicazione che sarà realizzato da Inwit (un DAS, Distributed Antenna System) renderà possibile la ricezione del segnale mobile 5G dei diversi operatori nelle stazioni e nelle gallerie.

Un servizio che potrà essere sfruttato dagli oltre 86 milioni di passeggeri all’anno che utilizzeranno la Linea 4 che porta in direzione dell’aeroporto di Linate. L’impianto DAS coprirà 15 Km di tratta.

L’accordo rappresenta un grande passo verso il futuro. M4, grazie al sistema DAS di Inwit, diventerà la prima metropolitana pronta per il 5G d’Europa ha dichiarato Giovanni Ferigo, amministratore delegato di Inwit.

La linea M4, ancora in costruzione, prevede il collegamento della città da est, con capolinea Linate Aeroporto a sud-ovest, con capolinea San Cristoforo. E’ chiamata anche linea blu in quanto questo colore sarà utilizzato nelle mappe e nell’arredo delle stazioni e dei treni.

Incrocerà la linea 1 nella stazione di San Babila e la linea 2 nella stazione di Sant’Ambrogio. L’apertura è prevista a scaglioni tra il 2021 e il 2023, ad eccezione di alcune stazioni e del collegamento con la linea 2 a Sant’Ambrogio.

Potrebbe interessarti anche...

Southampton, il primo porto europeo con private 5G

Articolo di Cristiano Ghidotti, Puntoinformatico Collaborazione annunciata tra Verizon e la Associated British Ports per implementare la tecnologia private 5G, messa a punto dal gruppo statunitense e Nokia,

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *