Skip to content

5G: RFI è pronta per la manutenzione predittiva delle sue linee ferroviarie

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Articolo di Osvaldo Lasperini, Tecnoandroid

Grazie alla rete 5G RFI sarà in grado di avviare la manutenzione predittiva delle sue linee ferroviarie. Ecco i dettagli di questo progetto finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Al via i lavori per rendere il prima possibile operativo il progetto di manutenzione predittiva delle linee ferroviarie di RFI del Gruppo FS. Questo programma finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) nell’ambito del programma ARTES, sarà possibile grazie al canale di comunicazione integrato 5G e satellitare. Ecco di cosa si tratta.

Il 5G utile per la manutenzione delle linee ferroviarie

Programmare la manutenzione di una rete ferroviaria non è cosa semplice. Occorre un controllo continuo e attento e tutti gli interventi devono essere programmati ed eseguiti con la massima solerzia e tempestività. Per questo verrà in aiuto a RFI la rete 5G che permetterà uno scambio e trasmissioni dati in tempo reale.

La mole di dati da comunicare e la velocità con cui deve essere fatto rendono necessaria proprio la tecnologia 5G. Il suo ruolo fondamentale, come spiegato da RFI, è quello di sostenere il flusso dei dati, trasmettere informazioni ovunque sia richiesto e permettere la connessione degli innumerevoli dispositivi necessari per il funzionamento del sistema di diagnostica. Tutto questo contemporaneamente e sull’intera infrastruttura ferroviaria”.

In sostanza i convogli impiegati per il servizio diagnostico trasmettono i dati che rilevano sulla linea che stanno ispezionando grazie anche a dei sensori installati sulla stessa. Queste informazioni non solo sono parecchie, ma devono essere comunicate velocemente. Ecco la necessità della rete 5G.

Pronto a partire il test sulla Linea Bologna San Donato

Per ora questo progetto sarà testato sulla Linea Bologna San Donato dove il convoglio per il servizio diagnostico invierà in tempo reale le condizioni della linea ferroviaria. Entusiasta RFI che con dovizia di particolari in un suo comunicato ha descritto i benefici che porterà questo progetto unito al 5G.

“Il progetto rappresenta un importante passo avanti nella gestione della manutenzione ordinaria dato che, con questo nuovo sistema diagnostico in tempo reale, sarà possibile programmare gli interventi in modo più preciso ottimizzando tempi e costi e diminuendo ulteriormente l’impatto ambientale rappresentato dallo spostamento di materiali e mezzi”.

Insomma il 5G permetterà non solo di apportare la necessaria manutenzione in tempi più rapidi, ma anche di prevenire possibili criticità future. Questo ridurrà i casi di rischio anticipando gli interventi prima che diventino pericolosi per l’incolumità dei passeggeri. Ecco perché in Italia è sempre più necessaria una veloce dismissione del 3G per sviluppare il 5G.

 

Potrebbe interessarti anche...

Southampton, il primo porto europeo con private 5G

Articolo di Cristiano Ghidotti, Puntoinformatico Collaborazione annunciata tra Verizon e la Associated British Ports per implementare la tecnologia private 5G, messa a punto dal gruppo statunitense e Nokia,

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *