Skip to content

5G Fwa: Linkem lancia il primo servizio commerciale standalone

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

L’architettura è completamente autonoma dal 4G e garantisce standard di sicurezza delle reti ancora più elevati. L’Ad Rota: “Il wireless 5G, mobile e fixed-wireless, giocherà un ruolo fondamentale nelle strategie nazionali ed europee per colmare il divario digitale”

Nasce in Italia il primo servizio commerciale 5G Fwa basato interamente sulla tecnologia “standalone”, una tecnologia completamente autonoma rispetto all’architettura 4G sia nella gestione della connessione radio che nella commutazione dei servizi. Autore del lancio è Linkem, operatore 5G attivo nel settore della banda ultralarga wireless, che annuncia così il potenziamento della propria infrastruttura dopo il lancio del primo servizio 5G Fwa fino a 1 giga su frequenze 26 GHz annunciato lo scorso dicembre.

Standard di sicurezza più elevati

L’architettura 5G standalone si basa su frequenze licenziate 3.5 GHz, che offrono già una copertura del 70% del territorio nazionale, e garantisce standard di sicurezza delle reti ancora più elevati rispetto al 4G, in termini di cifratura e di autenticazione superandone al contempo i limiti nella gestione contemporanea di use case eterogenei e complessi. A differenza della tecnologia basata su frequenze millimetriche, le infrastrutture 5G standalone su 3.5 GHz possono essere attivate anche in non visibilità, estendendo quindi la disponibilità del servizio a parità di infrastrutture di accesso, e sono le uniche in grado di abilitare in futuro il cosiddetto network slicing, che permetterà di creare reti virtuali sulla stessa infrastruttura fisica. Questo consente di migliorare ulteriormente le performance della rete di accesso radio in termini di velocità di trasmissione dati e di capacità di traffico per utente, nonché di tempi di latenza.

“La nostra storia è da sempre caratterizzata di rilevanti investimenti per garantire la disponibilità della migliore tecnologia disponibile in tutte le aree del Paese. L’impiego della tecnologia standalone abilita per la prima volta in Italia l’utilizzo esclusivo dello spettro radio 5G su una connessione fixed wireless – dichiara Davide Rota, amministratore delegato di Linkem –. Siamo convinti che le tecnologie wireless 5G, mobile e Fwa, giocheranno un ruolo fondamentale nelle strategie nazionali ed europee per colmare il divario digitale e accelerare il dispiegamento di reti ad altissima capacità e dei servizi innovativi in ottica smart city”.

Il 50% degli impianti proprietari già predisposto

Il 50% degli impianti di Linkem è già predisposto per l’adozione su base nazionale della nuova tecnologia e per il dispiegamento dei benefici per i consumatori, il settore privato-industriale e la pubblica amministrazione. L’operatore ha realizzato la più estesa rete proprietaria di accesso wireless che serve già circa 710 mila clienti residenziali e business con una copertura del 70% della popolazione a livello nazionale e ha già investito circa un miliardo di euro stimolando la concorrenza infrastrutturale.

Articolo a cura di Veronica Balocco, CORCOM

Potrebbe interessarti anche...

Il roaming entra nell’era del 5G

– In 34 paesi esteri, tutti gli abbonati COSMOTE usufruiscono già della velocità mobile 5G – L’elenco dei paesi è in costante

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *