Skip to content

Huawei costruirà il primo hub ferroviario 5G in Europa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Huawei, oltre all’elettronica di consumo, è uno dei maggiori player per quanto riguarda le telecomunicazioni. Nonostante le varie problematiche, è comunque molto presente in Europa, specie per il 5G. E non a caso, il primo hub ferroviario 5G d’Europa sarà proprio costruita da Huawei in Ungheria.

Huawei: ecco come sarà l’hub ferroviario 5G in Europa

Questa nuova idea di Huawei nasce tramite l’accordo di cooperazione tra il brand, l’ungherese East-West Intermodal Logistics e Vodafone, per creare il primo hub ferroviario intelligente nel continente. Questo amplierà le potenzialità delle soluzioni industriali 5G dell’Ungheria rispetto ad esempio a tutti quei paesi ancora esitanti sull’apporto del colosso cinese per la connettività.

Il progetto prevede un’area di 85 ettari a Fenyeslitke, che diventerà il più grande hub ferroviario multimodale smart in Europa, oltre ad essere il primo porto ferroviario nel continente ad utilizzare una rete privata 5G per la comunicazione interna e le attrezzature tecniche di gestione della rete.

Cai Lingyu, CEO della filiale ungherese di Huawei, ha dichiarato alla cerimonia della firma che questa è la prima volta che Huawei utilizza la sua tecnologia 5G per potenziare il tradizionale settore della logistica ferroviaria in Europa e realizzare il controllo remoto delle gru a cavalletto attraverso la tecnologia 5G. Questa mossa è definita lungmirante da parte delle fonti interne, che potrebbe dare spunto agli altri paesi europei.

Articolo a cura di Attilio Scalesse, gizchina

Potrebbe interessarti anche...

Il roaming entra nell’era del 5G

– In 34 paesi esteri, tutti gli abbonati COSMOTE usufruiscono già della velocità mobile 5G – L’elenco dei paesi è in costante

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *